Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Stampa
PDF

E' iniziata sabato la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (16-24 novembre) e ho quindi pensato di racchiudere in un unico post qualche piccolo e utile consiglio per ridurre la quantità di rifiuti che produciamo ogni giorno, a casa o quando lavoriamo.Molti potrete trovarli banali o ripetitivi, ma sono convinta del fatto che l'informazione non sia mai abbastanza e per questo, se anche solo uno di questi punti vi porterà a cambiare le vostre abitudini, potrò dirmi soddisfatta!

Ecco a voi i miei 20 consigli:

1.Cerchiamo di programmare sempre i nostri acquisti e di comprare solo ciò di cui abbiamo effettivamente bisogno.

2.Quando facciamo la spesa, prediligiamo i prodotti sfusi e alla spina (sia alimentari, che per la cura della casa e della persona).

3.Evitiamo di acquistare prodotti monoporzione o già confezionati e tagliati (come frutta e verdura): per piccole quantità di cibo si spreca davvero troppa plastica!

4.Quando possibile acquistiamo il latte dagli appositi distributori: potremo riutilizzare più volte la stessa bottiglia e, al tempo stesso, aiuteremo i produttori locali.

5.Allo stesso modo, dove possibile, consumiamo l'acqua del rubinetto o andiamo a prenderla direttamente dalle fonti.6.Ricordiamo di portare sempre con noi un sacchetto di tela: in questo modo anche un'incursione improvvisa al supermercato non diventerà motivo per sprecare shopper di plastica.

7.Evitiamo di acquistare prodotti usa-e-getta.

8.Preferiamo i prodotti concentrati o da diluire.

9.Controlliamo i materiali di cui son fatti gli imballaggi e preferiamo quelli facilmente differenziabili (carta, cartone, plastica, ecc.)

10.Evitiamo il ricorso a fazzoletti, scottex e tovaglioli di carta: le stesse funzioni possono essere svolte da quelli in stoffa o – nel caso delle pulizie – dalle spugne.

11.Utilizziamo e promuoviamo i pannolini lavabili: faremo del bene all'ambiente, al portafoglio e alla pelle dei nostri bimbi....

http://www.greenme.it/spazi-verdi/crescita-sostenibile/1321-20-consigli-per-ridurre-i-rifiuti

RACCOLTA DIFFERENZIATA, CI AIUTA L’APP BUTTABENE

Stampa
PDF

Qualche dubbio su dove gettare i rifiuti? Ad aiutarci a fare la raccolta differenziata arriva l’app ButtaBene, ideata dall’aziendaLucchese Tutto Per l’Ambiente che è da diversi anni impegnata nel sensibilizzare i cittadini attraverso diverse campagne per la raccolta differenziata dei rifiuti.

L’app ButtaBene darà le risposte alle nostre domande. Dove buttare il tubetto del dentifricio? Dove un piatto sporco? Dove la carta per imballaggi? Basterà chiedere per trovare le risposte. L’applicazione, che può essere scaricata gratuitamente, da Iphone e altri smartphone, è semplice da utilizzare e sfrutta il principio della geolocalizzazione. Ognuno potrà vedere il calendario della raccolta porta a porta del proprio paese e scoprire dove sono le stazioni ecologiche più vicine.

 

Chi non ama le app. potrà trovare le risposte sulla raccolta differenziata grazie al sito www.buttabene.com.

http://www.ecoseven.net/ambiente/rifiuti/raccolta-differenziata-ci-aiuta-l-app-buttabene

Al via a Rimini gli Stati Generali della Green Economy

Stampa
PDF

Al via a Rimini, all'interno della rassegna 'Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente', l'edizione 2013 degli Stati Generali della Green Economy promossi dal consiglio nazionale dell'economia verde, composto da 66 organizzazioni di imprese in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico e il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Il 'summit', in programma fino a giovedì, sarà aperto dal Ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando e concluso da quello dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato e si svilupperà in tre sessioni di lavoro: la prima con interlocutori internazionali della Commissione Ue, dell'Ocse e dell'Unep; la seconda dedicata allo sviluppo locale della green economy con attenzione al ruolo dei Comuni e delle Regioni e la terza di approfondimento delle politiche economiche. All'evento sono oltre 2.000 gli iscritti: lo scorso anno erano 1.500.

http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/istituzioni/2013/11/06/via-Rimini-agli-Stati-Generali-Green-Economy_9574235.html